15 aprile 2011

Ucciso a Gaza Vittorio Arrigoni

E' morto ieri a Gaza Vittorio Arrigoni, pacifista italiano e attivista dell'Iternational Solidarity Movement. Il suo corpo è stato ritrovato in seguito a un blitz delle truppe di Hamas, che stavano tentando di liberare il giovane italiano, rapito ieri mattina dai miliziani antioccidentali del movimento islamico salafita. Le prime ipotesi parlano di morte per soffocamento, ma si attendono i risultati dell'autopsia per avere maggiori certezze.
Arrigoni, 36 anni, da tempo era impegnato nella difesa del popolo palestinese dagli attacchi israeliani. Autore del libro "Restiamo Umani", sull'operazione "Piombo Fuso", che in tre settimane fra dicembre 2008 e gennario 2009, ha causato circa 1400 morti fra i palestinesi, soprattutto civili, Arrigoni era anche collaboratore del Manifesto, e da Gaza autore del blog Guerrillaradio, impegnato nel far conoscere all'Occidente, all'Italia in particolare, i crimini e le violenze di un territorio in perenne conflitto.

La Redazione

3 commenti: